Choose another country to see content specific to your location

//Select Country

La globalizzazione

Parte III: 1960 – 2010

2009 - Impegno per auto ad emissione 0

VISIONS OF AN EMISSION-FREE CAR

Le Associazioni tecniche di sorveglianza  sono state pioniere nello sviluppo delle nuove tecnologie, fin dalla costituzione delle prime società industriali.

Nel 2009 TÜV SÜD continua questa tradizione sostenendo il lancio sul mercato di veicoli alimentati elettricamente. Mentre TÜV Hanse GmbH (parte del Gruppo dal 2004) sviluppa una serie di controlli per i veicoli elettrici, TÜV SÜD, a Monaco, progetta il primo crash test dinamico per le auto equipaggiate con batterie agli ioni di litio.

Nel 2010 TÜV SÜD esegue la prima ispezione generale di una vettura completamente elettrica ed elabora il primo documento per la certificazione nell’UE di auto elettriche. Nel 2009 l'azienda si pone l'ambizioso obiettivo di diventare leader nel mercato mondiale dei test sulle batterie destinate a veicoli elettrici.


2006 - Internazionalizzare è il must

INTERNATIONAL MILESTONES

Con il supporto dell'ex Ministro Federale dell'Economia Michael Glos, TÜV SÜD completa la più grande acquisizione della sua storia.

Nel marzo 2006, acquisisce il Gruppo PSB con sede a Singapore. Data la forte leadership di PSB nel sudest asiatico, in particolare nei settori dei sistemi di gestione e in quello dei test sui prodotti, l'acquisizione è vista come una tappa fondamentale per l’espansione del business in Asia.

L'anno successivo, si aprono altre opportunità questa volta nella parte occidentale dell’Asia: con TÜVTÜRK, TÜV SÜD e due partner regionali creano in Turchia una rete di 200 centri di servizio per i veicoli. L'idea era di offrire ispezioni generali sui veicoli, basandosi sul modello tedesco, per tutti i 12 milioni di veicoli immatricolati nel paese asiatico.


2001 - l'OtTAGONo

THE OCTAGONMolti automobilisti tedeschi ricordano come lo sticker con l’ottagono blu di TÜV SÜD presente sul loro veicolo fosse già stato utilizzato, fin dalla fine degli anni 1990, sui dispositivi medici.

L'ottagono diventa il logo aziendale ufficiale nel 2001. Cinque anni dopo, l'ottagono subisce un restyling diventando tridimensionale con l’aggiunta di un'ombreggiatura.

L'ottagono è ben accettato in tutto il mondo. Il numero otto è considerato un buon numero in Occidente e un numero fortunato in Cina.

I possessori di telefoni con tasti alfanumerici vedono che le lettere "TUV" appaiono sopra il numero "8".


1998 - TÜV SÜD ONLINE

TÜV SÜD GOES ONLINE

Il sito web worldwide di TÜV SÜD è lanciato nel 1998 e contemporaneamente il sito tedesco del gruppo, tuev-sued.de, lancia centri di assistenza per le auto virtuali. In questo modo i proprietari dei veicoli potevano prenotarsi on line le ispezioni e la verifica generale delle emissioni, riducendo al minimo i tempi di attesa. I corsi proposti da TÜV Akademie, fondata nel 1986, ora potevano essere prenotati on-line.

In un momento dove le aziende utilizzano i loro siti web come ulteriore biglietto da visita, TÜV SÜD sfrutta le opportunità offerte della rete.


1996 - TÜV SÜD è realtà

TÜV SÜD IS FORMED

Con 8.500 dipendenti e un fatturato di 1,4 miliardi di marchi, nasce i Germania la più importante Associazione tecnica di ispezione.

Con retroattività dal 1° gennaio 1996, TÜV Bayern e TÜV Südwest si uniscono per creare TÜV Süddeutschland AG (che prende il nome di TÜV SÜD AG a partire dal 2005). TÜV Hessen entra a far parte della nuova società dal marzo dello stesso anno. Il Prof. Dr.-Ing. Karl Eugen Becker, CEO della società appena fondata, e vero artefice della fusione, vuole continuare con l'espansione della società, soprattutto all'estero.

"La nostra strategia è quella di diventare il numero uno nel settore dei servizi connessi alla sicurezza in modo da poter seguire i nostri clienti come partner per un loro vantaggio competitivo." Günter Häfner svolge un ruolo determinante nella creazione di una struttura all’avanguardia all’interno della nuova organizzazione.


1991 - ASIA e USA

ASIA AND USA

Le attività sul prodotto vrdono un importante sviluppo del business all'estero.
 Parallelamente alla crescita in Germania, le prime controllate asiatiche sono fondate a Hong Kong, Giappone e Taiwan.

Contemporaneamente nascono le filiali USA, con TÜV Product Service in California, Massachusetts e Oregon, e la Emaco Product Service Inc. di San Diego.


1990 - Rifondazione e acquisizioni

RE-FOUNDING AND MERGERS

Nel marzo 1990, ex dipendenti dell’Ufficio della Germania Est per le ispezioni tecniche creano la "Sächsische Überwachungsverein" (Associazione della Sassonia per le ispezioni), originariamente fondata a Chemnitz nel 1878, con il nome di TÜV Chemnitz (più tardi conosciuta come TÜV Sachsen).

TÜV Bayern la supporta, ed entrambe le parti lavorano verso una fusione, che si compirà nel 1992. Nel 1990, anno della riunificazione della Germania, TÜV Baden e TÜV Stuttgard seguono lo stesso processo creando TÜV Südwest, che nasce dalla fusione di queste due associazioni di ispezione, diventando una realtà tecnica molto richiesta dalle imprese.


1989 - TÜV PRODUCT SERVICE GMBH

TÜV PRODUCT SERVICE GMBH

Nel 1988, in una nota redatta da TÜV Bayern, allora sotto la guida di Wolfhart Hauser, propose il concetto di "worldwide approval”.
L’idea incontrò dello scetticismo anche all'interno della società, ma Hauser invitò a non scoraggiarsi. Incoraggiò i TÜV tedeschi a pensare ad una organizzazione fuori del tradizionale settore ispettivo, con l’obiettivo di fornire alle aziende di tutto il mondo un servizio unico in modo che potessero commercializzare ovunque i loro prodotti, avendo un solo unico partner di certificazione.

Il concetto fu con decisione promosso dal Prof. Dr.-Ing. Karl Eugen Becker che, dal 1983, diresse e modernizzò TÜV Bayern con grande successo.

Questo spianò la strada alla fondazione di TÜV Product Service GmbH, che inizia la sua attività nel 1989 come joint venture tra i TÜV Bayern, Hannover ed Hessen.


1983 - Nuova sede a Monaco

NEW HEADQUARTERS IN MUNICH

Dopo 80 anni, TÜV Bayern lascia lo storico edificio dell’Associazione in Kaiserstrasse nel quartiere di Schwabing a Monaco, e si trasferisce in una nuova sede sulla Westendstrasse, ancora oggi quartier generale di TÜV SÜD. Contemporaneamente, un moderno laboratorio è inaugurato nelle vicinanze, in Ridlerstraße.

L'obiettivo del cambiamento era anche quello di aiutare una svolta culturale, indirizzata verso un miglior supporto alla clientela.


1980 - Formazione standardizzata

 STANDARDIsED TRAINING

Nel 1979, i TÜV Baden, Bayern, Saar- land e Stuttgard decisero di fondare una scuola di formazione TÜV nel sud della Germania.

Il centro aprì il 1° gennaio 1980 e ben presto emersero i vantaggi  di un formazione standardizzata e continua.

I partecipanti ai corsi traevano vantaggio condividendo le rispettive esperienze e classi condivise aiutarono a dissipare eventuali pregiudizi.


1977 - Sicurezza testata

SAFETY-TESTED

Un attacco per gli sci è un prodotto straordinariamente sofisticato ma delicato. Errori di progettazione o difetti di produzione possono provocare gravi incidenti. Tuttavia, come possono i consumatori riconoscere quando un laboratorio di misura ha esperienza e conoscenza approfondita nel settore dello sport?

La sicurezza dei consumatori era un aspetto particolarmente sentito dai dipendenti di TÜV Bayern, un obiettivo che li spinse a sostenere l’idea del Ministero federale del Lavoro di creare un sigillo generalmente riconosciuto come un "certificato di sicurezza" (Geprüfte Sicherheit - GS ).

Il concetto non era nuovo, ma tutti i precedenti tentativi di stabilire un sigillo che considerasse anche la certificazione fallirono per la mancanza di un accordo tra i vari chiamati in causa:  industrie, associazioni, enti di prova, politici.

Questa volta, però, l'iniziativa ebbe successo: nell'inverno tra il 1977-78, il logo GS fu posto su centinaia di migliaia di sci presenti nei negozi tedeschi. Ben presto, gli "adesivi TÜV" utilizzati per le auto divennero familiari anche per gli sportivi e per tutti i consumatori.


1969 - La prima filiale estera

FIRST SUBSIDIARY

TÜV era generalmente conosciuto come l’ente impegnato nelle ispezioni sui veicoli, nelle verifiche sugli impianti industriali e in attività di interesse statale, ed allora ancora poco noto al settore privato.
 Tuttavia, alla fine del 1960, e per la prima volta, TÜV Bayern pose le basi per un modello di business aperto a mercati privi di restrizioni, così come accade oggi per TÜV SÜD. Nel 1969, l'Associazione acquista Elektroberatung Bayern GmbH (EBB), fondata nel 1926 come società di consulenza per l'elettrificazione dell'agricoltura bavarese.
 Con questa acquisizione, avvenuta tramite una controllata, un TÜV tedesco diventa protagonista in un mercato libero, senza restrizioni.

 

1964 - Attività all’estero

BUSINESS ABROAD

Dal 1960 crescono le motivazioni e le possibilità per espandere il business fuori dai confini tedeschi ed europei.
I tecnici di TÜV erano chiamati dall'estero per verificare i difetti tecnici degli impianti, in particolare quando questi erano stati forniti da imprese tedesche.
Nel 1964, per esempio, gli esperti di TÜV Bayern furono chiamati in Sud Africa per indagare su un incidente che aveva coinvolto una funivia.
Gli esperti di TÜV Baden viaggiavano regolarmente in Francia per la messa a punto di documentazione per l’importazione di veicoli in Germania Ovest.

Come possiamo aiutarti?

Select Your Location

Global

Americas

Asia

Europe

Middle East and Africa