Sicurezza acqua potabile in Europa

Norme EU 2024: sicurezza nell'Igiene dell'Acqua Potabile

Implementate nuove norme igieniche a livello europeo per i materiali e i prodotti a contatto con l'acqua che rendono l’acqua potabile più sicura.

Il 23 gennaio 2024 la Commissione Europea ha implementato nuove norme minime di igiene per i materiali e i prodotti che entrano in contatto con l'acqua potabile. Esse si applicheranno a decorrere dal 31 dicembre 2026 ai materiali e ai prodotti utilizzati nei nuovi impianti o in caso di riparazione di impianti più vecchi. L’applicazione di questi standard ha l’obiettivo di impedire la crescita microbica e ridurrà il rischio di rilascio di sostanze nocive nell'acqua potabile.

Le nuove norme determinano gli elenchi positivi di sostanze e costituenti dei materiali che si applicheranno ai materiali e ai prodotti destinati ad essere utilizzati in nuovi impianti per l'estrazione, il trattamento, lo stoccaggio o la distribuzione dell'acqua, o per lavori di riparazione, come ad esempio tubi di alimentazione, valvole, pompe, contatori dell'acqua, raccordi e rubinetti. 

Inoltre, i materiali e i prodotti conformi riceveranno una dichiarazione di conformità e un marchio specifico UE. Il prodotto potrà quindi essere venduto in tutta l'Unione Europea senza alcuna restrizione legata a possibili preoccupazioni per la salute pubblica o per l'ambiente.

A seguito dell'adozione da parte della Commissione dei tre atti delegati, il Parlamento europeo e il Consiglio dispongono ora di due mesi per formulare eventuali obiezioni. In caso contrario, l'atto delegato entra in vigore. Tutti e sei gli atti dovrebbero essere pubblicati nella Gazzetta ufficiale al termine di questi due mesi.

Come per la Drinking Water Directive (2020/2184/EU) il fine è aumentare l’armonizzazione in tutta l'UE dove i produttori erano obbligati a chiedere autorizzazioni diverse in ogni Stato membro in cui desideravano vendere i loro prodotti. Le nuove norme semplificheranno inoltre il lavoro di approvazione precedentemente svolto da ciascuna autorità nazionale.

In linea con l'ambizione di azzerare l'inquinamento annunciata nel Green Deal europeo. Le nuove norme rispondono anche alla prima iniziativa dei cittadini europei di successo, "Right2Water", che ha raccolto 1,6 milioni di firme a sostegno del miglioramento dell'accesso all'acqua potabile sicura per tutti gli europei.

Per maggiori informazioni contatta [email protected]

Come possiamo aiutarti?

Site Selector