Iveco Group e la gestione della sicurezza informatica

Certificata da TÜV Italia

Certificata da TÜV Italia

Gli sviluppi tecnologici dell’industria automobilistica vanno di pari passo con i rischi e le minacce informatiche. Per questo è fondamentale costruire collaborazioni tecniche tra i player del mondo automotive ed esperti di verifica della cybersecurity: come ha fatto Iveco Group che ha appena ottenuto da TÜV Italia la certificazione CSMS (Cyber Security Management System) secondo il Regolamento UN 155.

Negli ultimi anni, l'industria automobilistica ha subito una ristrutturazione sostanziale grazie alla digitalizzazione dei veicoli. Nuove tecnologie, come la guida autonoma, la connettività tra veicoli e con le infrastrutture, la gestione dell'energia elettrica e l'Internet of Things (IoT) stanno sì rendendo i veicoli più sicuri, efficienti ed ecologici, migliorando l'esperienza di guida e riducendo i costi di manutenzione, ma hanno anche portato alla necessità di implementare efficaci misure di sicurezza informatica per proteggere i veicoli contro possibili e pericolosi cyber attacchi.

Sviluppi tecnologici e minacce informatiche, però, spesso avanzano di pari passo, richiedendo di dedicare risorse cruciali alla gestione dei sistemi di sicurezza informatica, all'analisi dei cyber rischi e alla valutazione dei pericoli, e di avere sempre pronti ed aggiornati dei piani di mitigazione delle minacce che permettano di affrontare tempestivamente eventuali problemi.

È importante che i produttori automotive e le autorità preposte alla regolamentazione lavorino insieme per affrontare queste problematiche e garantire che i veicoli connessi siano sicuri e affidabili per tutti gli utenti.

Scarica tutto il comunicato in PDF

 

Come possiamo aiutarti?

Site Selector