EMOB_IT

Mobility Manager


Corso Live
16 ore

  • Fornire strumenti conoscitivi, metodologici e operativi per diventare Mobility Manager
  • Sviluppare competenze, anche di carattere normativo, per pianificare nuove soluzioni di mobilità aziendale e di trasporto sostenibile
  • Migliorare la conoscenza e l’applicazione delle più recenti pratiche di mobilità all’interno delle varie organizzazioni (pubbliche e private)
  • Presiedere e sviluppare un PSCL completo, valutandone i costi, promuovendo azioni ed attività di miglioramento della mobilità in accordo con la CSR aziendale
  • Fornire elementi per comunicare in maniera efficiente le proprie scelte e i propri obiettivi sia all’interno dell’azienda che all’esterno
  • Generare Community, incrementando le occasioni di incontro e confronto su temi di grande attualità e importanza legati alla sfera della mobilità.

Nell’ultimo Decreto Rilancio del 13 maggio 2020, è stata prevista la nomina del responsabile della mobilità aziendale (Mobility Manager) da parte delle imprese e delle pubbliche amministrazioni con singole unità locali con più di 100 dipendenti e con popolazione superiore a 50.000 abitanti. Questo incarico è considerato indispensabile anche in aziende di minori dimensioni, soprattutto perché la mobilità nelle città (e i suoi effetti sui luoghi di lavoro) sta vivendo una rivoluzione radicale.

Il principale compito del Mobility Manager è la redazione del Piano degli Spostamenti Casa Lavoro (PSCL) del proprio personale dipendente, finalizzato alla “riduzione dell’uso del mezzo di trasporto privato individuale e ad una migliore organizzazione degli orari per limitare la congestione del traffico”.

Progetto formativo realizzato in collaborazione con FLEET Magazine.
Programma:

  • Il ruolo del Mobility Manager: relazioni con fleet manager, Risorse Umane e CSR manager
  • Overview sui servizi di mobilità: car sharing, car pooling, trasporto pubblico, noleggio, micromobilità, taxi e NCC
  • Mobility Management: normativa e azioni possibili, la domanda e l’offerta dei servizi di mobilità tradizionale e sostenibile
  • Step per la realizzazione del PSCL: informativa e analisi, progettazione, implementazione, valutazione, aggiornamento
  • Monitoraggio e adeguamento del PSCL
  • Case study
  • La pianificazione della mobilità: come è cambiata, lo sviluppo dello smart working e telelavoro, soluzioni di mobilità temporanea
  • Fondamenti sulla gestione della flotta e costruzione di una car policy e una car list. TCO e TCM: cosa sono e come si calcolano; obiettivi e miglioramento
  • Comunicazione efficace del PSCL - modalità di comunicazione interna per la mobilità
  • Case history di un PSCL
  • Case history di un PSCL internazionale

Durata Corso

16 ore

Fleet Manager, Travel Manager o altre figure aziendali incaricate a ricoprire la figura del Mobility Manager

Prerequisiti

Nessuno.

Esame Finale

Alla fine del corso è previsto un esame finale, a seguito del quale verrà rilasciato:

  • Attestato di Frequenza (in caso di non superamento dell’esame)
  • Attestato di Competenza (a fronte del superamento dell’esame finale)

FAQs

Per maggiori informazioni, consulta:

Materiale Didattico

  • Dispensa, contenente le slides proiettate durante il corso, in caso di corsi online verrà fornita in formato elettronico.
  • Quaderno ad uso didattico (dove previsto), contenente copia delle norme necessarie per lo svolgimento del corso, da restituire alla fine del corso. Nel rispetto del copyright, tutte le norme dei corsi online possono essere fornite in sola consultazione attraverso l’accesso ad un portale dedicato. Per una maggiore qualità della didattica e preparazione agli esami (ove previsto) è consigliabile che i partecipanti acquistino la norma di riferimento direttamente sullo store ufficiale di UNI https://store.uni.com/catalogo/index.php/ o ne richiedano una copia all'interno della propria organizzazione.

Crediti formativi

Il corso è riconosciuto da TÜV Examination Institute e consente di accedere agli esami di certificazione della figura del “Mobility Manager”, secondo la prassi di riferimento UNI 35/2018.

La certificazione da accesso al registro delle figure professionali certificate da TÜV Italia.

L’esame di certificazione è programmato a seguito del corso. Per approfondire e conoscere le date visita la pagina www.tuvsud.com/it-it/mbm o scrivi a [email protected]

È previsto anche il rilascio di crediti SPP per l'aggiornamento obbligatorio delle figure professionali per la prevenzione e protezione.
La richiesta dovrà essere effettuata al momento dell'iscrizione scrivendo a: .

Edizioni pianificate: Date e Sedi


Nessun risultato di ricerca.

Rimuovi tutti i Filtri

visti di recente

Visualizza Tutto