Choose another country to see content specific to your location

//Select Country

Marchio di certificazione per materassi

Aggiungere valore con il nostro portafoglio di servizi

Marchio di certificazione per materassi

  

Ambiti di applicazione:

Il marchio di certificazione si applica ai materassi realizzati con vari materiali, tra cui materassi a molle imbottite, in lattice e schiumati a freddo. Il certificato non viene emesso per letti ad acqua e materassi gonfiabili.

Base di certificazione:

Il marchio di certificazione viene assegnato nell'ambito di test e certificazioni volontari. La procedura di test sviluppata da TÜV SÜD si basa su vari standard tra cui lo standard europeo EN 1957. Questo standard definisce le procedure di test per determinare le caratteristiche funzionali dei materassi. Per quanto riguarda i requisiti di sicurezza, tutte le parti del letto con cui gli utenti possono entrare in contatto durante l'uso normale devono essere prive di sbavature e spigoli vivi. Per quanto riguarda la durata, i test si basano su norme come la EN 1725.

Parole chiave del marchio di certificazione:

  • Testato per il tipo
    Il marchio di certificazione volontario con la dicitura "Testato per il tipo" ("Type tested") viene rilasciato per prodotti e componenti, indicando che il prodotto è stato testato e certificato dall'organizzazione terza indipendente TÜV SÜD Product Service per la conformità ai requisiti tecnici essenziali di sicurezza. I criteri di certificazione variano a seconda dei prodotti in questione.
  • Monitorato durante la produzione
    La sorveglianza periodica del produttore di un prodotto costituisce la premessa di base per la certificazione che include l'attribuzione di un marchio di certificazione. La certificazione richiede sempre un test del prodotto e regolari ispezioni in fabbrica.

    In qualità di organizzazione di esperti di terze parti, TÜV SÜD Product Service verifica che il produttore sia in grado di mantenere una qualità costante in linea con i requisiti durante tutta la produzione di grandi volumi e ha istituito il sistema di qualità necessario, inclusi controlli delle merci in entrata, elenchi di materiali e test del prodotto finito.

    Inoltre, deve essere garantita la calibrazione delle necessarie apparecchiature di misurazione e monitoraggio. La sorveglianza e/o il monitoraggio includono il test dei componenti critici per la sicurezza e degli altri materiali utilizzati. Se vengono apportate modifiche non autorizzate al prodotto, la validità del certificato decadrà e il marchio di certificazione TÜV SÜD non potrà più essere utilizzato.
  • Qualità del prodotto "BUONA"
    La qualità del materasso testato è stata valutata come "buona". Ciò comprende tutte le classificazioni nell'intervallo tra 1,6 e 2,4.
  • Durabilità meccanica

    Il test si basa sulla norma EN 1957 (consultare Base della certificazione). Lo standard prescrive 30.000 cicli meccanici per testare la durata meccanica. TÜV SÜD Product Service simula anche l'uso previsto per un periodo di almeno cinque anni, equivalente a 60.000 cicli di prova e un periodo totale di dieci anni, per un totale di 120.000 cicli di prova.

    In un test, un rullo a forma di botte simile a quello descritto nella norma EN 1957 viene rotolato sul materasso, simulando i movimenti del corpo di un dormiente. A seconda della diminuzione di altezza del materasso e della durezza sotto questa e altre sollecitazioni, la qualità è classificata da 1 a 5

    Perdita di altezza dopo 30.000 e 120.000 cicli

    Grado 1         < 3 mm
    Grado 2         ≥ 3 mm - 5,9 mm
    Grado 3         ≥ 6 mm - 8,9 mm
    Grado 4         ≥ 9 mm - 11,9 mm       
    Grado 5         > 12 mm

    Perdita di altezza dopo 30.000 e 120.000 cicli


    Grado 1        < 8%
    Grado 2        ≥ 8% - 11,9%
    Grado 3        ≥ 12% - 15,9%
    Grado 4        ≥ 16% - 19,9%
    Grado 5        ≥ 20%

     
  • Supporto del corpo

    Supporto del corpo
    Nell'ambito della valutazione del supporto del corpo, TÜV SÜD Product Service ha testato i seguenti criteri:

    1. Stabilità: per verificare la stabilità, un cuscinetto di carico di 17,5 kg (emisferico, diametro 36 cm) viene fatto cadere sul materasso da un'altezza di 30 cm e vengono misurate le vibrazioni del materasso. A seconda dell'entità delle vibrazioni, della durezza o della morbidezza, al materasso viene assegnato un grado compreso tra 1 e 5

    Stabilizzazione dopo 30.000 e 120.000 cicli

    Grado 1 Solo per sistemi con telai a doghe che consentono l'allineamento individuale
    Grado 2 4 - 5 vibrazioni (valore ottimale)
    Grado 3 3 - 2 vibrazioni (troppo forti)/6 - 7 (troppo lievi)
    Grado 4 1 - 0 vibrazioni (troppo forti)/8 - 9 (troppo lievi)
    Grado 5         >9 vibrazioni

    2. Indice di deformazione: TÜV SÜD Product Service registra la forma della superficie del materasso eseguendo misurazioni con individui di diverse altezze e pesi. Le misure coprono l'immersione (profondità dell'affondamento) e la distanza tra due punti definiti. Gli ingegneri di test riassumono l'angolo risultante dalla misurazione in un indice di deformazione, che viene quindi valutato dal punto di vista dell'antropologia industriale. In altre parole, l'indice mostra la deformazione del materasso causata dal corpo in varie posizioni reclinabili. A seconda della deformazione del materasso sotto carico, la qualità è classificata da 1 a 5.

    Indice di deformazione dopo 30.000 e 120.000 cicli

    Grado 1         < 410
    Grado 2 410 - 420
    Grado 3 421 - 450
    Grado 4 451 - 480
    Grado 5         > 481

    3. Distribuzione della pressione: la distribuzione della pressione viene misurata con l'aiuto di una piattaforma di misurazione della pressione (sistema ABW con 680 punti di misurazione), che consente di misurare la pressione di contatto. Il valore fornito si riferisce alla pressione massima misurata (esclusa la parte posteriore della testa e dei talloni) imposta da un uomo "medio" e da una donna "media" (50° percentile) in posizione supina. A seconda della deformazione del materasso sotto carico, la qualità è classificata da 1 a 3. Maggiore è il valore in mmHG, maggiore è la pressione sulla rispettiva regione.

    Distribuzione della pressione dopo 30.000 e 120.000 cicli

     

    Grado 1         < 20 mmHg
    Grado 2 20 mmHg - 69 mmHg
    Grado 3         > 70 mmHg

    4. Area di contatto: questa dicitura fa riferimento all'area del corpo a contatto con la superficie del materasso quando l'individuo si trova in posizione di appoggio. L'area di contatto viene misurata quando un individuo si trova in una posizione supina sul materasso. Le gambe e le braccia sono leggermente aperte. Il risultato dovrebbe essere almeno del 30%, di preferenza tra il 45 e il 55%. Il limite superiore fisiologico dell'area di contatto è dell'85%. Per un buon supporto, l'area di contatto non dovrebbe essere né troppo grande né troppo piccola. A seconda dell'area di contatto misurata, viene assegnato un voto da 1 a 5.

    Area di contatto dopo 30.000 e 120.000 cicli

     

    Grado 1 46% - 55,9%
    Grado 2      36% - 45,9%/56% - 65,9%
    Grado 3 66% - 75,9%
    Grado 4      76% - 84,9%/< 30%
    Grado 5      > 85%

    5. Elasticità del punto: l'elasticità del punto indica che il materasso cede solo dove il corpo esercita una pressione diretta sul materasso. Si consigliano materassi con un alto livello di elasticità del punto in quanto, nel loro insieme, forniscono un maggiore supporto al corpo. A seconda dell'elasticità del punto misurata, verrà assegnato un grado da 1 a 3.

    Elasticità del punto dopo 30.000 e 120.000 cicli

    Grado 1      > 65 mm
    Grado 2 65 mm - 45 mm
    Grado 3 44,9 mm-

     
     

     

     

     
  • Sostanze pericolose
    Ogni anno, i produttori di materassi con certificazione devono presentare certificati per tutti i materiali utilizzati secondo lo standard 100 OEKO-TEX®. Lo standard 100 OEKO-TEX® è un sistema di test e certificazione di terze parti per prodotti tessili grezzi, intermedi e finiti per tutti i livelli di elaborazione.

    I test definiti per materiali pericolosi riguardano sostanze chimiche vietate dalla legge, sostanze vietate dalla legge, sostanze chimiche la cui pericolosità per la salute è già nota (ma che non sono tuttora regolamentate a norma di legge) e parametri di assistenza sanitaria. Nel complesso, i requisiti superano le leggi nazionali vigenti in maniera significativa.

Come possiamo aiutarti?

Select Your Location

Global

Americas

Asia

Europe

Middle East and Africa