Pubblicato il decreto sul credito d'imposta per imballaggi ecosostenibili

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 33 del 9 febbraio 2022 è stato pubblicato il Decreto del Ministero della Transizione Ecologica del 14 dicembre 2021, con i "Requisiti tecnici e certificazioni idonee ad attestare la natura ecosostenibile dei prodotti e degli imballaggi secondo la vigente normativa europea e nazionale".

Il contributo come credito d'imposta (ex art. 1, co. 73, L. n. 145/2018) è riconosciuto alle imprese che acquistano prodotti e imballi qui di seguito riportati che devono possedere determinati requisiti tecnici (specificati nell'art. 3). Il possesso dei requisiti tecnici per alcuni è dimostrato attraverso certificazioni.

 a) Prodotti finiti realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica; requisiti tecnici: contenuto di materiale riciclato uguale o maggiore al 30% proveniente da rifiuti con codici dell’EER 15 01 02 «Imballaggi di plastica» e 19 12 04 «Plastica e gomma prodotti dal trattamento meccanico dei rifiuti», per i prodotti di cui all’art. 2, comma 1, lettera a); la conformità alle specifiche UNI 10667-14  o UNI 10667-16  o UNI 10667-17 « per i prodotti di cui all’art. 2, comma 1, lettera a)

b) imballaggi primari e secondari biodegradabili e compostabili secondo la normativa UNI EN 13432:2002, 1) inclusi gli imballaggi in carta e cartone, ad eccezione degli imballaggi in carta stampati con inchiostri, degli imballaggi in carta trattata o spalmata con prodotti chimici diversi da quelli normalmente utilizzati nell'impasto cartaceo e degli imballaggi in carta accoppiati con altri materiali non biodegradabili e compostabili; requisiti tecnici: la biodegradabilità e la compostabilità per gli imballaggi di cui all’art. 2, comma 1, lettera b); 2) gli imballaggi in legno non impregnati requisiti tecnici: la biodegradabilità e la compostabilità per gli imballaggi di cui all’art. 2, comma 1, lettera b)

c) imballaggi primari e secondari derivati dalla raccolta differenziata della carta; requisiti tecnici il contenuto di materiale riciclato uguale o maggiore al 70% per gli imballaggi di cui all’art. 2, comma 1, lettera c)

d) imballaggi primari e secondari derivanti dalla raccolta differenziata dell'alluminio. requisiti tecnici il contenuto di materiale riciclato uguale o maggiore al 50% per gli imballaggi di cui all’art. 2, comma 1, lettera d).

I Laboratori pH supportano le aziende del settore, applicando il programma di test per imballaggi e materiali da imballaggio nell'ambito della direttiva 94/62/CE che elenca tutti gli elementi di prova, gli standard e i moduli di prova che sono necessari per prodotti biodegradabili e compostabili. All'interno del piano di prove sono coperti i seguenti aspetti: Documenti pertinenti, Costituenti, Caratteristiche del materiale, Caratteristiche chimiche, EN 13432.

Per avere maggiori informazioni, contattare Silvia Arrigoni mail scrivendo al seguente indirizzo: [email protected]

Come possiamo aiutarti?

Site Selector