PIANO NAZIONALE DI RIPARTENZA E RESILIENZA (PNRR)

TÜV Italia al servizio del piano nazionale di ripresa e resilienza

TÜV Italia può supportare le aziende nell’ottenere il massimo dai fondi

TÜV Italia può supportare le aziende nell’ottenere il massimo dai fondi

Il 2020 è un anno che difficilmente ci scorderemo. In Italia la pandemia ha avuto un impatto pesantissimo a molteplici livelli, non solo in termini di perdite di vite umane ma anche economici. L’economia italiana è stata duramente colpita dal Covid-19, sicuramente più di altri Paesi. L’Unione Europea ha però risposto alla crisi pandemica creando il Next Generation EU (NGEU): un programma epocale, che contempla stanziamenti di fondi e investimenti massicci per accelerare la transizione verso un approccio più ecologico, digitale, equo per i lavoratori e per i giovani.

Grazie ai finanziamenti Europei, si apre un periodo, che va fino al 2026, che offrirà grandi opportunità al Paese grazie all’arrivo di oltre 190 mld di risorse europee, di cui una parte a fondo perduto. L’Italia ha elaborato un programma di investimenti e riforme epocale racchiuso nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), misura inserita nel NGEU), che è stato approvato dal Consiglio Europeo lo scorso 13 Agosto.

Il PNRR si sviluppa in 6 Missioni, ognuna legata ad aree tematiche strutturali di intervento:

  1. Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura
  2. Rivoluzione verde e transizione ecologica
  3. Infrastrutture per una mobilità sostenibile
  4. Istruzione e ricerca
  5. Coesione e inclusione
  6. Salute

Il settore TIC può contribuire attivamente e significativamente a spendere presto e bene fondi stanziati dal programma europeo NGEU. Le ragioni per ricorrere in modo più massiccio e sistematico agli organismi e i laboratori accreditati sono molteplici, in primis offrire una soluzione all’esigenza più impellente di mobilitare celermente i finanziamenti con quella non meno importante di garantire l’esecuzione dei lavori in modo conforme a norme, regole e valori condivisi. Da studi Accredia emerge inoltre che le aziende certificate con un ente accreditato hanno mediamente performance migliori rispetto alle altre, sia in termini di produttività che per le esportazioni.

TÜV Italia, in qualità di ente di certificazione accreditato, può supportare le aziende nell’ottenere il massimo dai fondi, grazie alla sua esperienza in ambito certificativo e di testing di laboratorio.

“Il supporto che TÜV Italia può offrire – afferma Andrea Predan, Business Development Manager di TÜV Italia - è trasversale a tutte le Missioni. Per la transizione ecologica il contributo di TÜV Italia può venire ad esempio dalle prove di laboratorio, dalle tarature degli strumenti di misura e dai sistemi di certificazione in tema di energia e ambiente. A favore della sostenibilità TÜV Italia può supportare le aziende nell’adozione di claim etici. Relativamente al tema della sicurezza alimentare, dove gli obiettivi della tutela della salute si intrecciano con la sostenibilità ambientale, assumono particolare importanza i test di laboratorio per la sicurezza degli alimenti o le certificazioni dei sistemi di rintracciabilità nelle filiere agroalimentari.”

Contattaci per avere maggiori informazioni sui nostri servizi.

Leggi il comunicato stampa

Come possiamo aiutarti?

Site Selector