Bytest e Università del Piemonte Orientale aprono un centro di ricerca innovativo

Bytest e Università del Piemonte Orientale aprono un centro di ricerca innovativo: nuove tecniche di analisi per i metodi non distruttivi

16/4/2019. Bytest, parte del gruppo TÜV SÜD, ha recentemente aperto un Centro di Ricerca nella propria sede di Volpiano, in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale (UPO). L’obiettivo è quello di ricercare e creare nuove tecnologie di supporto ai controlli distruttivi e non distruttivi per tutti i metodi. Il focus è in particolare sull’innovazione nelle più moderne tecniche diagnostiche, migliorando la precisione degli attuali metodi e sviluppando nuove tecniche di analisi.

Bytest, parte del gruppo TÜV SÜD dal 2012, ha nel proprio core business la ricerca di errori nella costruzione di elementi, parti o componenti e si rivolge a differenti settori industriali, tra cui quello Aerospace, in cui la perfezione costruttiva deve essere massima. Per continuare nel suo processo di espansione e crescita, Bytest ha deciso di investire nella Ricerca e Sviluppo, creando così al proprio interno un centro operativo orientato a investigare sulle nuove tecnologie di analisi non distruttiva,
legandosi ad una realtà universitaria di eccellenza e da sempre votata alla ricerca, come l’Università del Piemonte Orientale.
Bytest è oggi un polo di eccellenza nel settore delle prove distruttive e non distruttive secondo diversi metodi, che svolge in base ad accreditamento NADCAP (National Aerospace and Defense Contractors Accreditation Program) presso le due sedi principali di Volpiano (TO) e Benevento.

Bytest, oltre ad essere Centro di Esame CICPND, è certificata ISO 9001 e AS 9100, quest’ultima relativa al Sistema di Gestione Qualità specifica per le aziende produttrici di sistemi, attrezzature, componenti originali aerospace e fornitrici del settore TIC.

Comunicato stampa integrale

Come possiamo aiutarti?

Site Selector